RGM Consultants

Se non visualizzi correttamente questo messaggio clicca qui

Trust our experience
to manage your business.

Contatti

RGM Consultants Srl
via Ponchielli, 4
20063 Cernusco S/N MI
Tel e Fax +39 02 92113196
info@rgmconsultants.it
www.rgmconsultants.it

Se non desidera ricevere ulteriori comunicazioni da RGM Consultants Srl: CANCELLAMI.

Seguici su:

 


GeoQlik extension in QlikView: visualizza i tuoi dati di business su di una mappa!!!
Prova la nostra demo GRATUITA!!!












NEWS!

RGM e il cloud

Usi Google Apps e cutodisci nel cloud le tue informazioni?
Con la nuova versione di QlikView puoi avere analisi relative anche a quelle informazioni... Scrivici per saperne di più!

Busy business

E se così non fosse?

Fa sorridere la notizia che a Cancun in Messico è stato appena aperto un grande museo sui Maya...

Proprio puntuali questi messicani! E intanto il 21 dicembre, la data fatidica, si avvicina... C'è chi si organizza con viaggi in posti che dicono siano i più sicuri in assoluto, c'è chi pensa a cene luculliane per finire in bellezza, con pagamento del conto posticipato al 22 dicembre...

Ma questa profezia fa poi così paura o suscita solo simpatia?

Silvano Fuso, professore di chimica in una scuola superiore ed esperto in fenomeni paranormali e un po' bizzari, ci dice la sua. Smentisce categorico la superstizione più in voga e imminente del momento, la profezia Maya sulla fine del mondo. Anzi la profezia che "E' stata inventata di sana pianta dagli pseudo divulgatori scientifici che sfruttano le paure della gente per alimentare un fiorente business" dichiara "Chi studia seriamente la cultura Maya sostiene che la profezia non esiste, ci sono invece abbondanti prove di gente che ha creato un business sui Maya e la fine del mondo nel prossimo dicembre".

Quindi il 22 dicembre sarà un giorno come un altro, non c'è alcun motivo di pensare a una fine imminente.
Aspetto scientifico: il sistema solare in tempi molto lunghi arriverà una fine, la morte termica, ma la cosa non riguarderà la specie umana. Nessuna delle affermazioni astronomiche o geologiche portate a supporto della profezia è vera, cioè non ha alcun fondamento scientifico. Nè l'allineamento delle galassie, nè quello dei pianeti, nè l'inversione del campo magnetico terrestre. Niente. Non è la prima volta che si parla di catastrofi di dimensioni planetarie con fine del mondo fissata in passato in diverse date, tutte ovviamente disattese. Dunque rassegnamoci... tocca pensare ai regali di Natale anche in questo 2012, anno bisesto, ma non per forza funesto.

Per saperne di più visita il sito

The ultimate news

Alla ricerca di Peter Pan

Cosa avranno pensato i ricercatori che, Google Earth alla mano, sono andati alla ricerca di un'isola, senza trovarla?

Base segreta di alieni? Area militare più segreta di Area 51?

Partiamo dal principio: un gruppo di ricercatori della University di Sidney avevano il compito di rilevare l'area in prossimità della Nuova Caledonia, sia per quel che riguarda le isole che fuoriescono dal mare, sia le profondità abissali.
La finalità era studiare i fondali marini e le terre emerse che si erano staccate dall'Australia nel suo movimento verso nord-est degli ultimi 100 milioni di anni.

"Eravamo particolarmente interessati alla Sandy Island perchè le mappe mostrano che il mare tutt'attorno è profondo circa 1500 metri. Cosa ci fa un'isola in quel punto?", spiega Maria Seton.

"Siamo rimasti allibiti quando, una volta giunti nel punto in cui ci doveva essere l'isola, questa non esisteva", spiega la ricercatrice. Che fine ha fatto? I ricercatori hanno trovato soltanto fondali marini a oltre 14oo metri di profondità. E questo particolare demolisce l'ipotesi, subito avanzata da alcuni, che l'isola esistesse in passato e fosse "sprofondata" di qualche decina di metri come nel caso dell'isola Ferdinandea al largo della Sicilia. E' possibile che l'isola non ci sia mai stata. E' probabile che qualcuno (chissà chi) abbia avuto tra le mani qualche appunto di marinai che erroneamente avevano creduto di osservare un'isola in quell'area e una volta segnata la sua esistenza su una carta, essa si è trascinata nel tempo fino ad arrivare su Google Earth. Tutti qui.

Per saperne di più visita il sito

La curiosità del mese

Roba da 007

I dati sono così preziosi che qualcuno ha pensato bene di archiviarli in un bunker atomico... Siamo nei pressi di Stoccolma, in un luogo riconvertito sei anni fa in un data center da Banhof, un provider svedese di servizi internet.

Un posto "border line" al limite fra ambientazioni fantascientifiche e kitsch: cascate, led multicolori, nebbiolina artificiale, piante ovunque.

Una curiosità scottante: fino a pochi anni fa, questo data center sotterraneo è stato la base operativa di WikiLeaks. A testimoniarlo, un server ormai dismesso, un tempo usato dai cyberattivisti, che ora fa bella mostra di sè nel bar riservato ai dipendenti.

Per saperne di più visita il sito.

L'appuntamento del mese

Sono ancora pietre rotolanti

I Rolling Stones hanno suonato a Londra il 25 novembre, per la prima tappa del minitour che festeggia i loro cinquant'anni di carriera.

Tra gli ospiti sul palco c'erano gli ex componenti del gruppo Bill Wyman e Mick Taylor, la cantante Mary J Blige e il chitarrista Jeff Beck.

"Lo show dei Rolling Stones è andato oltre la semplice nostalgia. A tratti, la band è riuscita a ritrovare il passo giusto". E nonostante la lunga carriera e l'età mirabile dei componenti della band, un loro concerto è sempre e comunque una intensa scarica di adrenalina.

Purtroppo il minitour non prevede date italiane, ma i Rolling Stones si sposteranno a dicembre negli Stati Uniti. Si esibiranno l'8 dicembre a New York e il 13 e 15 dicembre a Newark, nel New Jersey. Nel caso qualcuno abbia pensato ad un ponte dell'immacolata "americano" perchè non provare a scovare gli ultimi biglietti disponibili...

 

Copyright © 2012 RGM Consultants s.r.l. All Rights Reserved.

Via Ponchielli, 4 - 20063 Cernusco S.N. (MI) Italy
Tel. / Fax 02.9211.3196 - info@rgmconsultants.it
P.I. 02117350963