RGM Consultants

Se non visualizzi correttamente questo messaggio clicca qui

Trust our experience
to manage your business.

Contatti

RGM Consultants Srl
via Ponchielli, 4
20063 Cernusco S/N MI
Tel e Fax +39 02 92113196
info@rgmconsultants.it
www.rgmconsultants.it

Se non desidera ricevere ulteriori comunicazioni da RGM Consultants Srl: CANCELLAMI.

Seguici su:

 


Da oggi con SR2 di QlikView 11 puoi consultare i tuoi documenti sul server anche in modalità off-line.
Solo per iPad.










Busy business

Georeferenziazione di un tweet

Quante cose può rivelare Twitter?
Ha quasi soppiantato le agenzie di stampa e fornisce aggiornamenti da luoghi dove i corrispondenti a volte non si spingono.
Basti pensare alla triste esperienza del terremoto emiliano, quando twitter ha battuto sul tempo tutti gli organi di informazione ed è stato il primo veicolo di aiuto.
Insomma, sarà un luogo comune, ma è diventato uno strumento molto potente. Eppure il suo valore non rimane relegato nel contenuto dei milioni di tweet che vengono pubblicati ogni giorno. Sono tanti infatti gli analisti, i sociologi e i linguisti che trovano in Twitter una risorsa di informazioni ben più vasta.

Guardiamo qualche dato...

Le aree più attive: Sud-Est Asiatico, Stati Uniti, Brasile, Europa e Giappone, in particolare le metropoli. Se dalla mappa zoomiamo sull'Italia scopriamo che Twitter ha fatto presa nelle città più grandi e soprattutto al nord. Ma se paragoniamo Milano e i suoi dintorni a Parigi o Londra ci rendiamo conto che l'utilizzo di questo social in Italia è ancora marginale. Puntata sul Cairo, dove Twitter ha avuto un ruolo centrale durante la "primavera araba", nello stesso intervallo di tempo la mappa censiva 1963 tweet. Molti, se paragonati al quasi totale inutilizzo in tutto il nord Africa e a uno scarso utilizzo in Medio Oriente.

Un altro spunto di riflessione, a proposito di rapporto tra lingua e social media, è proposto dall'Economist, che rivela la lingua più efficace nel mondo dei 140 caratteri. Da uno studio di Today Translations pare che sia il cinese. Una frase in inglese, infatti, può essere tradotta in cinese con il 70% di caratteri in meno (mentre in italiano ne richiede il 30% in più). Peccato che dalla Cina si twitti assai poco. E comunque, non studieremmo il cinese per guadagnare una novantina di caratteri.

Per saperne di più visita il sito

The ultimate news

Siamo tutti più "green"

Quasi un'impresa su quattro (23,6%) punta sulla green economy per uscire dalla crisi e il 38,2% delle assunzioni è verde.
E' quanto emerge dal Rapporto GreenItaly 2012 che Fondazione Symbola e Unioncamere.

La peculiarità della green economy italiana, infatti, sta proprio nella riconversione in chiave ecosostenibile anche dei comparti tradizionali dell'industria italiana di punta. Il Paese ha sviluppato in maniera diffusa nelle sue imprese e nei territori una reinterpretazione della green economy del tutto particolare, che incrocia le vocazioni delle comunità con la tecnologia e la banda larga, la filiera agroalimentare di qualità legata al territorio con il made in Italy e la cultura.

Non è un caso se l'Ocse, nel recente rapporto sull'innovazione nei diversi paesi aderenti all'organizzazione, ha rilevato come nell'ultimo decennio le attività di ricerca nel campo delle tecnologie legate all'ambiente hanno sviluppato per il nostro Paese una vera e propria specializzazione. Con riflessi positivi sulla creazione di nuova occupazione: basti pensare che circa il 30% delle assunzioni non stagionali programmate complessivamente dalle imprese del settore privato per il 2012 è per figure professionali legate alla sostenibilità.

Per Symbola e Unioncamere si tratta di una ''rivoluzione verde che attraversa il Paese da nord a sud, tanto che nelle prime 10 posizioni per diffusione delle imprese che investono in eco-tecnologie ci sono 4 regioni settentrionali e 6 del centro-sud''. Alta la propensione all'innovazione: ''Il 37,9% di queste imprese hanno introdotto innovazioni di prodotto o di servizio nel 2011, contro il 18,3% delle imprese'' meno verdi. Lo stesso vale per ''la propensione all'export: il 37,4% vanta presenze sui mercati esteri (contro il 22,2% di chi non investe nell'ambiente).

Le regione più "green"? Il Trentino Alto Adige.

La curiosità del mese

Un po' di stelle, un po' di strisce

Quando spediremo la nostra news ancora non sapremo che ha vinto la corsa presidenziale targata USA.
Ma è stato fatto un confronto interessante su tematiche di ecologia, ricerca e scienza che misura i due candidati alla presidenza.

Vuoi sapere chi è in vantaggio? Leggi l'articolo.

Il libro del mese

Tutti ai fornelli

Sarà che di recente è di moda, sarà che il periodo che si avvicina presuppone pranzi e cene luculliane e sarà perchè è una delle eccellenze italiane... Ma come non parlare di cucina in questa news! E lo facciamo consigliando un libro divertente e ricco di spunti per fare bella figura a casa con ospiti "illustri".

Ricette classiche della tradizione e piatti rivisitati dall'estro, lezioni di cucina con procedimenti spiegati fin nei minimi dettagli (per non sbagliare) e racconti di una vita ai fornelli e non: dai picnic al lago con il sugo di pomodoro fresco della mamma, alla cucina di Gualtiero Marchesi a Milano e di Alain Ducasse a Montecarlo.

Carlo Cracco accompagna gli amanti della cucina (veri esperti e semplici principianti) in un percorso che permetterà a tutti di apprendere le preparazioni di base, le tecniche di cottura dei cibi, i trucchi e i segreti ai fornelli, con la soddisfazione garantita di portare in tavola piatti di alto livello.

Se vuoi fare il figo usa lo scalogno. Dalla pratica alla grammatica: imparare a cucinare in 60 ricette - Carlo Cracco - Edizioni Rizzoli

 

Copyright © 2012 RGM Consultants s.r.l. All Rights Reserved.

Via Ponchielli, 4 - 20063 Cernusco S.N. (MI) Italy
Tel. / Fax 02.9211.3196 - info@rgmconsultants.it
P.I. 02117350963